Fase 2: quattro motivi per non uscire.

Oggi è lunedì 4 maggio e il nostro Caffettino non può che essere dedicato alla tanto attesa Fase 2, che vede moltissime persone pronte a uscire di casa. Sicuramente negli ultimi giorni avete parlato di questa fase con i vostri amici e colleghi, confrontandovi su ciò che da oggi è possibile o meno fare e sui vostri programmi per quella che dovrebbe essere una ripartenza sotto diversi aspetti. Per quanto riguarda il mio punto di vista, invece, credo che ci siano diverse ragioni per cui non è assolutamente il caso di prendere sotto gamba questa situazione. In particolare, oggi ho intenzione di condividere con voi quattro motivi per cui nella Fase 2 è meglio non uscire.

 

  • Il primo motivo è che non sappiamo se una volta guariti dal Covid-19 c’è la possibilità di riprendere il virus. In questo senso, il ragionamento secondo cui c’è una lenta decrescita dei casi non è assolutamente...
Continua a Leggere...

Con il lockdown c’è una nuova speranza per Second Life di Linden Lab?

Il nostro Caffettino si potrebbe definire un luogo di incontro virtuale, un po’ come Second Life dell’azienda Linden Lab. Forse chi ha qualche anno in più ricorda questa sorta di social network, lanciato nel 2003 quando ancora Facebook non esisteva, che è stato un pioniere nella creazione di mondi virtuali 3D e dove per l’appunto era possibile vivere una seconda vita. Ebbene, è notizia di questi giorni che Linden Lab sta sfruttando il lockdown che ci vede costretti a casa per rilanciare Second Life. Alla luce del distanziamento sociale e del remote working in atto, oggi ci chiediamo se per la piazza più famosa dei primi anni Duemila c’è ancora speranza.


Per il suo rilancio, Second Life si focalizza sopratutto sul settore lavorativo: sul sito www.connect.secondlife.com si vede come la comunicazione si rivolga principalmente alle aziende, offrendo loro la possibilità di utilizzare la piattaforma per il lavoro da remoto....

Continua a Leggere...

Perché rinviare tutti gli eventi al 2021.

Il Caffettino vi aspetta puntuale ogni mattina. Invece tutti gli appuntamenti con gli eventi previsti nell’immediato futuro sono stati rinviati. L’esempio più lampante sono le Olimpiadi di Tokyo del 2020, che salvo ulteriori imprevisti sono state posticipate al prossimo anno. Si tratta di una situazione senza precedenti nella storia, dato che le Olimpiadi sono state cancellate esclusivamente in caso di guerre mondiali nel 1916, nel 1940 e successivamente nel 1944. Ma al di là dei Giochi Olimpici, oggi parliamo di tre validi motivi per cui noi tutti, organizzatori e partecipanti agli eventi, dovremmo renderci conto che è necessario rinviare qualsiasi iniziativa al 2021.

 

  • Il primo motivo riguarda il lockdown, ossia il periodo in cui bisogna stare chiusi in casa senza poter uscire. Quest’ultimo durerà ancora molto tempo, anche se all’inizio pensavamo si trattasse di una situazione di qualche settimana. Ancora non sappiamo se...
Continua a Leggere...
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.