Scaricare tutta Wikipedia per consultarla offline.

Jul 20, 2020

Nel Caffettino di oggi parliamo di Wikipedia, la celebre enciclopedia online libera e collaborativa, che grazie al contributo dei volontari di tutto il mondo è disponibile il oltre 290 lingue. La notizia di oggi è che è possibile scaricare tutta Wikipedia per averla disponibile offline. Per quanto mi riguarda, sono un grande appassionato di questa enciclopedia e la utilizzo molto, un po’ come tanti anni fa facevo con Encarta: forse qualcuno di voi ricorderà questa enciclopedia multimediale per Windows, prodotta da Microsoft dal 1993 al 2009, che andava trasferita su cd o addirittura su floppy disk. E oggi sembra tornata la mania di scaricare contenuti da Internet e consultarli offline.

Infatti per ogni lingua in cui esiste Wikipedia è stata creata una versione accessibile senza la necessità di essere connessi a Internet. Grazie a un link accessibile tramite il browser Kiwix, è possibile ottenere il download degli archivi di Wikipedia aggiornati in tutte le lingue. Quello dell’enciclopedia in italiano pesa solo 22 giga ed è aggiornato a giugno 2020. Il co-fondatore di Kiwix Stephane Coillet-Matillon ha spiegato a Vice: “Stiamo provando a fare una copia di tutta Internet per l’uso offline”. E se l’internet Archive crea una copia di tutto il materiale passato sul web, così Kiwix sta facendo lo stesso rendendo questo materiale disponibile per la consultazione offline.

Ma quali sono i vantaggi concreti di avere Wikipedia sempre disponibile? Innanzi tutto l’enciclopedia, essendo pensata proprio per essere consultabile offline, non presenta problemi di link non funzionanti. Inoltre il secondo vantaggio risiede nel fatto che è possibile consultare l’enciclopedia anche nel caso in cui dovesse venire a mancare Internet. Ma al di là di questa eventualità, l’accesso ai contenuti di Wikipedia può essere utile soprattutto per gli appassionati di storia o di altre discipline, che hanno l’opportunità di leggere le pagine scaricate dell’enciclopedia senza dover essere interrotti dalle notifiche, dalle mail o da altre distrazioni digitali.

C’è però una ragione molto più importante per cui la versione offline di Wikipedia può dimostrarsi utile per un gran numero di persone: pesate che in tutto il mondo ci sono oltre 4 miliardi di individui che non hanno accesso a Internet. Per questo motivo la Wikimedia Foundation, ossia l’organizzazione no-profit che ospita Wikipedia e che ha lo scopo di incoraggiare lo sviluppo e la diffusione di contenuti liberi in tutte le lingue, ha finanziato parte del lavoro di Kiwix con l’intento di provare a rendere fruibili i contenuti online a tutte quelle persone che per l’appunto vivono forzatamente offline. Un modo per ricordarci che l’accesso al sapere non è uguale per tutti.

E voi cosa ne pensate?

Fatemelo sapere scrivendo a [email protected]

Vi ricordo che sul mio sito trovate tutte le informazioni su quello che faccio, i Caffettini in podcast e l'audiolibro di Startup di Merda, gratuito per chi si iscrive alla community.

Inoltre vi aspetto sul mio canale Telegram http://t.me/mariomoronicanale per parlare di business, ma anche per ascoltare i miei pensieri personali ogni giorno.

Buon ascolto e condividete!

Ascolta "Come scaricare tutta Wikipedia per consultarla offline in italiano" su Spreaker.

Rimani connesso a tutte le novità!

Entra nel canale Telegram di Mario e ricevi notizie e audio utili ogni giorno

Accedi
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.