CAFFETTINO PODCAST - DAI UN FEEDBACK

Stop alle chiamate indesiderate dai call center dal 27 luglio - con Massimiliano Dona.

Aug 01, 2022

Tra i cinque podcast del Caffettino che ho pubblicato la settimana scorsa, la mia community ha amato di più quello di mercoledì 27 luglio, dedicato allo stop alle chiamate indesiderate da parte dei call center.

Infatti il 27 luglio è stata una grandissima giornata che, teoricamente, ci ha portato a una grandissima liberazione: lo stop alle telefonate feroci dei call center sui nostri cellulari. Dopo diversi anni in cui gli unici numeri di telefono che si potevano inserire nel Registro Pubblico delle Opposizioni erano quelli fissi (oltretutto non tutti quanti, ma solo quelli in elenco), è arrivata la possibilità di registrare anche i numeri di telefono cellulari. Basta andare sul sito registrodelleopposizioni.it. Si tratta di una vera novità che, incrociando le dita, ci salva da quell’enorme quantità di telefonate di spam che riceviamo ogni giorno. Ma questa iniziativa è davvero la soluzione al teleselling?

Personalmente mi fido soltanto fino a un certo punto, specialmente perché siamo in Italia. Perciò ho chiesto l’opinione di un esperto: Massimiliano Dona, Presidente dell’Unione Nazionale Consumatori. Secondo Massimiliano, dopo che è entrata in vigore questa riforma del Registro Pubblico delle Opposizioni, i consumatori hanno chiesto immediatamente alla sua associazione quanto tempo bisogna aspettare dal momento della richiesta all’immunizzazione della propria utenza: se la richiesta per legge dev’essere lavorata entro un giorno lavorativo, l’attesa affinché cessino le chiamate moleste è di quindici giorni. Ma c’è anche un’altra questione da considerare.

Massimiliano infatti mi ha spiegato che l’iscrizione al Registro Pubblico delle Opposizioni sarà sicuramente una pietra tombale per i call center che operano all’interno delle regole, ma resta il dubbio per quanto riguarda quelli illegali. Quanti sono? Come si comporteranno d’ora in poi? Lo scopriremo molto in fretta. Stando a ciò che afferma Massimiliano, la situazione è da tenere d’occhio ed è davvero complicato tutelarsi. A me viene da pensare anche a tutto quello che accade nel mondo dello spam mailing. Perché anche se ci sono soggetti come Google che ci difendono dalle mail indesiderate, sappiamo bene che qualche messaggio di spam ci arriva in ogni caso.

E voi cosa ne pensate?

Fatemelo sapere scrivendo a [email protected]

Vi ricordo che sul mio sito trovate tutte le informazioni su quello che faccio, i Caffettini in podcast e l'audiolibro di Startup di Merda, gratuito per chi si iscrive alla community.

Inoltre vi aspetto sul mio canale Telegram http://t.me/mariomoronicanale per parlare di business, ma anche per ascoltare i miei pensieri personali ogni giorno.

Buon ascolto e condividete!

Rimani connesso a tutte le novità!

Entra nel canale Telegram di Mario e ricevi notizie e audio utili ogni giorno

Accedi
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.