Snapchat lancia una piattaforma di videogiochi.

Apr 20, 2020

Il Caffettino è una ricetta quotidiana che mescola informazione e intrattenimento. E per chi ama divertirsi, da oggi c’è anche una novità che riguarda Snapchat, che sta per lanciare la propria piattaforma di videogiochi. Il suo nome è Snap Games ed è disponibile sia per Android che per iOS: nei prossimi giorni potremo utilizzarla per giocare gratuitamente in modalità casual, ossia in modalità casuale, fino a un massimo di sette persone, con la possibilità di chattare con gli altri partecipanti. Snapchat non è il primo social network a puntare sul gaming: in passato anche Facebook ha lanciato i propri giochi in html5, che però non hanno riscosso particolare successo.


Chissà se invece i videogiochi di Snap Games avranno maggiore fortuna presso il pubblico non troppo vasto di Snapchat: anche se può contare su uno zoccolo duro di utenti affezionati, il social non è mai esploso totalmente superando ad esempio Instagram o Facebook. E la nuova piattaforma ludica, anche se non rappresenta un modello di business innovativo, potrebbe contribuire a un incremento del numero degli utenti, dato che le applicazioni di gaming sono notoriamente le più utilizzate specialmente all’interno degli smartphone. Naturalmente viene da chiedersi su cosa si basa il ricavo di Snapchat, visto che Snap Games è una piattaforma gratuita.


La risposta è semplice: prima di ogni gioco verrà riprodotto un video pubblicitario di sei secondi senza skip e i ricavi ottenuti saranno spartiti tra la piattaforma e gli sviluppatori del gioco stesso. Anche se l’utilizzo dei video pubblicitari non rappresenta una novità, d’altro canto Snapchat ha sempre anticipato diverse tendenze: all’inizio ha inaugurato il feed, che si è dimostrato un nuovo modo di proporre contenuti agli utenti. E successivamente ha lanciato le Stories, che come sappiamo sono diventate uno dei punti di forza di Instagram. Anche nel caso dei videogiochi, c’è da immaginare che gli altri social finiranno per rincorrere Snapchat come hanno fatto in passato.


Perché come abbiamo visto anche in un Caffettino della scorsa settimana, che parlava di come Instagram stia clonando diverse funzionalità appartenenti a TikTok, le piattaforme tendono a copiarsi a vicenda e sono pochissime quelle capaci di innovare e di rischiare. Solitamente il principio di base è il seguente: a rischiare è chi non ha una posizione di dominanza, potendosi permettere di utilizzare tempo e denaro per testare nuove funzionalità sulle proprie piattaforme. Al contrario, soggetti come Facebook che hanno una leadership affermata tendono ad aspettare che siano gli altri a farsi avanti, per poi imitarli con lo scopo di monetizzare.


E voi cosa ne pensate?


Fatemelo sapere scrivendo a [email protected]


Vi ricordo che sul mio sito trovate tutte le informazioni su quello che faccio, i Caffettini in podcast e l'audiolibro di Startup di Merda, gratuito per chi si iscrive alla community.


Inoltre vi aspetto sul mio canale Telegram http://t.me/mariomoronicanale per parlare di business, ma anche per ascoltare i miei pensieri personali ogni giorno.


Buon ascolto e condividete!

Listen to "Snapchat ha lanciato una piattaforma di videogiochi" on Spreaker.

Rimani connesso a tutte le novità!

Entra nel canale Telegram di Mario e ricevi notizie e audio utili ogni giorno

Accedi
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.