Pasquetta senza Pasquetta.

Apr 13, 2020

Il Caffettino vi fa compagnia anche oggi che è Pasquetta. Certamente quest’anno si tratta di una Pasquetta particolare, dato che non possiamo concederci la gita di rito in campagna, al mare o ovunque ci sarebbe piaciuto andare. D’altronde sarebbe sciocco correre il rischio di uscire in macchina, in bici, in motorino o addirittura a piedi per festeggiare questa giornata, anche perché ci sono diversi posti di blocco e sarebbe il colmo farsi multare o farsi ritirare la patente proprio in questo periodo in cui non ci si può muovere, soltanto per trascorrere una giornata diversa dalle altre. Ma al di là di chi ha l’idea malsana di uscire per svagarsi, c’è chi oggi deve uscire per forza.


Parliamo delle tante persone che ogni giorno lavorano per aiutarci a vivere al meglio e a superare questa pandemia: medici, operatori del settore ospedaliero, forze dell’ordine, lavoratori delle filiere alimentari e non soltanto sono costretti a uscire di casa anche oggi. E tutti gli altri? Il giorno di Pasquetta non si dovrebbe pensare al lavoro, ma bisognerebbe dedicarsi al proprio relax e magari concedersi una grigliata sul balcone o, per i più fortunati, in giardino. E dato che rispetto agli altri anni stavolta non abbiamo la compagnia dei nostri amici, possiamo anche lavorare mentalmente sulle cose che possiamo fare concretamente in un momento anomalo come questo.


In particolare, è meglio concentrarsi su cosa possiamo leggere e cosa possiamo guardare piuttosto che pensare al fatto che in un prossimo futuro dovremmo o potremmo tornare alla normalità: è inutile pensare al fatto che oggi è Pasquetta o che tra poco arriverà l’estate e forse saremo costretti a restare ancora in casa, perché non sappiamo quando questo periodo finirà e non ha senso soffermarci sulle cose che non possiamo fare e sulle quali non abbiamo il controllo. E al di là di qualche videochiamata con amici e parenti che può rallegrare la giornata, vi propongo di pensare a questa Pasquetta come un giorno normale di un periodo particolare.


Perciò il mio suggerimento per oggi è molto semplice: vi invito senz’altro a mangiare, ma anche a rilassarvi, a tenere il più possibile il cellulare a distanza e a darvi anche la possibilità di annoiarvi. Ebbene sì, annoiarsi deve essere uno degli scopi principali di questa giornata. Questo perché quando ci annoiamo la nostra mente è finalmente libera di pensare, ideare e lavorare, ma senza il peso delle nevrosi e della fatica di cui solitamente siamo vittime. Oltretutto già da domani si potrà tornare alla fretta dello smart working e delle incombenze quotidiane, quindi oggi fermiamoci, dedicando questa Pasquetta che non è una vera e propria Pasquetta alla noia.


E voi cosa ne pensate?


Fatemelo sapere scrivendo a [email protected]


Vi ricordo che sul mio sito trovate tutte le informazioni su quello che faccio, i Caffettini in podcast e l'audiolibro di Startup di Merda, gratuito per chi si iscrive alla community.


Inoltre vi aspetto sul mio canale Telegram http://t.me/mariomoronicanale per parlare di business, ma anche per ascoltare i miei pensieri personali ogni giorno.


Buon ascolto e condividete!

Listen to "Pasquetta senza pasquetta" on Spreaker.

Rimani connesso a tutte le novità!

Entra nel canale Telegram di Mario e ricevi notizie e audio utili ogni giorno

Accedi
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.