LinkedIn: tre consigli per farsi accettare la richiesta di connessione.

May 20, 2020

In questo Caffettino parliamo del popolarissimo LinkedIn, la più nota piattaforma professionale del web, ma anche il social network che utilizzo maggiormente e a cui dedico più amore e attenzione. Perché? Naturalmente perché su LinkedIn si fa business, ma anche perché è proprio lì che si trovano le informazioni più interessanti. E oggi, di fronte al fatto che a volte rimango sbigottito da alcune richieste di connessione su LinkedIn, voglio spiegarvi tre motivi per cui io ne accetto alcune ignorandone altre: si tratta di tre motivazioni che allo stesso tempo rappresentano altrettanti buoni consigli per chi vuole entrare in contatto con altre persone sul social network.

 

  • Non vendere nulla. Il primo consiglio è semplice ma fondamentale. Spesso riceviamo messaggi di persone che avanzano una richiesta all’apparenza simpatica, disinteressata e sopratutto reale, ma che poi immediatamente vogliono venderci qualcosa. Questi messaggi di richiesta di connessione sono di chi vuole illustrarci dei servizi o di chi ha l’intenzione di farci conoscere la sua realtà commerciale. Vendere però è il modo più sbagliato di approcciarsi a una persona e ha l’effetto controproducente di bruciarsi la possibilità di entrare in contatto con qualcuno, il quale sicuramente ignorerà la richiesta.

 

  • Curare l’immagine del proprio profilo. Personalmente io accetto solo profili decenti, compilati e che nell’insieme danno un’ottima impressione. Di conseguenza non accetto chi nel profilo non non ha la foto o ne ha una brutta, oppure chi ha un profilo in cui non c’è scritto altro se non l’azienda per cui lavora, senza descrizione. Di conseguenza, il consiglio è di dedicare un po’ di tempo alla cura del profilo prima di passare ad allargare il proprio network. Perché se da un lato è giusto proporsi ad altre persone, dall’altro non avere un profilo curato è come uscire con i pantaloni strappati o con i capelli in disordine. E in ambito lavorativo questo non è accettabile.

 

  • Scrivere un messaggio. Mandare direttamente una richiesta di connessione senza scrivere niente è profondamente sbagliato. Siamo esseri umani e per questa ragione è buona norma scrivere un messaggio di presentazione che accompagni la richiesta. Basta dire all’altra persona dove vi siete conosciuti, oppure che volete incontrarla, o ancora che volete fare qualcosa insieme o che la state seguendo. Insomma, è sufficiente dire qualcosa di sincero e di reale. Io lo apprezzo moltissimo, ma certamente non sono l’unico, dato che scrivere un messaggio fa la differenza tra una persona che ha compreso come si utilizzano i social e una che non ne ha idea.

 

Questi consigli non sono validi solo nel mondo digitale, ma andrebbero seguiti anche nella vita di tutti i giorni: presentarsi, vestirsi bene, essere coerenti e gentili sono aspetti imprescindibili nel mondo del lavoro. In particolare capita spesso che online la gentilezza venga messa da parte, ma non c’è nulla di più sbagliato, perché questa può fare la fortuna o la sfortuna sia dei tantissimi candidati alla ricerca di opportunità nel mondo del lavoro, sia di chi cerca di sviluppare le proprie reti commerciali. Infatti ci sono ancora moltissimi imprenditori che vedono il digitale solo come una possibilità promozionale. Il nostro consiglio finale? Abbiate un profilo LinkedIn perfetto.

E voi cosa ne pensate?

Fatemelo sapere scrivendo a [email protected]

Vi ricordo che sul mio sito trovate tutte le informazioni su quello che faccio, i Caffettini in podcast e l'audiolibro di Startup di Merda, gratuito per chi si iscrive alla community.

Inoltre vi aspetto sul mio canale Telegram http://t.me/mariomoronicanale per parlare di business, ma anche per ascoltare i miei pensieri personali ogni giorno.

Buon ascolto e condividete!

Ascolta "Linkedin: 3 consigli per farsi accettare la richiesta di connessione" su Spreaker.

Rimani connesso a tutte le novità!

Entra nel canale Telegram di Mario e ricevi notizie e audio utili ogni giorno

Accedi
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.