Instagram manda in fumo i post che sponsorizzano tabacco e armi.

Jan 03, 2020

Il nostro Caffettino è un vizio di cui potete abusare tranquillamente, ma ci sono altre abitudini che non fanno altrettanto bene. Instagram ne è sempre più consapevole e presto rimuoverà i post che sponsorizzano il tabacco, ma non solo. Nel mirino del social network ci sono anche le armi, l'alcol, gli integratori alimentari e i vaporizzatori, meglio noti come sigarette elettroniche. Quando ho letto la notizia su Wired ho pensato: ma Instagram non bloccava già questo tipo di post? La risposta è che il social network applicherà restrizioni più severe sulle pubblicità di questi prodotti, arrivando a eliminare i post dei trasgressori.

L'Instagram Business Team spiega sul blog del social network che "non saranno consentiti contenuti di marketing che promuovono beni come lo svapo, i prodotti del tabacco e le armi. Le nostre politiche pubblicitarie hanno da tempo vietato la pubblicità di questi prodotti e inizieremo l'applicazione di queste norme nelle prossime settimane". Quindi le armi vengono equiparate ai prodotti che creano dipendenza. Inoltre, per quanto riguarda l'alcol e gli integratori alimentari, saranno applicate "restrizioni speciali" mediante un blocco che permetterà solo ai maggiorenni di vedere i post che promuovono questi prodotti.

A mio parere però i contenuti di questo tipo dovrebbero essere eliminati del tutto da Instagram: se l'obiettivo è aiutare chi ad esempio abusa dell'alcol, non è sufficiente fare in modo che gli utenti inseriscano la data di nascita, fin quando non esisterà un sistema efficace per verificarla. Anche sul fronte degli integratori alimentari, trend importante per gli influencer cosiddetti diet gym, vale lo stesso discorso, dato che l'unico effetto di questi beveroni o pastiglie non è tanto sostituire il pasto, quanto appesantire il fegato. Senza contare che l'alcol e gli integratori alimentari, come i prodotti del tabacco, sono nocivi anche per chi non è minorenne.

L'imperativo per Instagram in ogni caso sembra essere: posta responsabilmente. Certamente ci sono ancora molti aspetti da chiarire, anche perché se da un lato il social network sta cercando di assumere una posizione corretta rispetto ai tempi in cui siamo, ci sono altre piattaforme come Tik Tok che al momento rappresentano un vero e proprio far west dove tutto è concesso. Perciò uno dei grandi temi del 2020 sarà il controllo dei contenuti nei confronti dei minori e non solo, nell'ottica di arginare le dipendenze che tutti noi abbiamo, indipendentemente dall'età.

Se volete parlare di questo argomento o suggerirmene di nuovi potete scrivere a [email protected] o farlo su su www.mariomoroni.it. E se vi iscrivete gratuitamente alla community potete accedere a tanti contenuti aggiuntivi, tra cui il mio regalo di inizio anno: l'audiolibro di Startup di Merda. Che altro dire? Buon ascolto, commentate e condividete!

Listen to "Instagram rimuoverà i post che sponsorizzano tabacco e armi" on Spreaker.

Rimani connesso a tutte le novità!

Entra nel canale Telegram di Mario e ricevi notizie e audio utili ogni giorno

Accedi
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.