El Salvador è il primo Paese al mondo ad adottare il bitcoin come valuta legale.

Sep 12, 2021

Ascolta "El Salvador è il primo paese al mondo ad adottare il bitcoin come valuta legale" su Spreaker.

Che siate appassionati di marketing, di digital o di business, vi suggerisco di ascoltare il podcast del Caffettino. Si chiama così perché ogni giorno parlo con il mio pubblico come se fossimo davanti a una macchinetta del caffè virtuale di notizie e di argomenti che ruotano proprio intorno a queste tematiche. Questa settimana, il Caffettino che è piaciuto maggiormente alla mia community è stato quello di mercoledì 8 settembre, in cui ho parlato di una grande novità che riguarda El Salvador. Infatti questo Paese è il primo al mondo ad aver adottato il bitcoin come valuta ufficiale. Da pochi giorni, infatti, la criptovaluta ha assunto valore legale insieme al dollaro statunitense.

Il presidente salvadoregno Nayib Bukele ha annunciato su Twitter la notizia, parlando di una vera e propria “svolta storica”. In realtà El Salvador si prepara da mesi all’introduzione del bitcoin, avendo approvato a giugno la normativa “Ley bitcoin”: in essa si stabilisce che tutti gli agenti economici dovranno accettare gli scambi con la criptovaluta e che tutti i prezzi dei prodotti in vendita dovranno essere indicati sia in dollari che in bitcoin. Inoltre nel Paese sono già stati installati duecento bancomat che permetteranno di convertire i bitcoin in dollari e di prelevare senza commissioni. Stando a queste premesse, si spera che il bitcoin arrivi in un Paese preparato, però…

Ebbene sì, c’è un però. Perché se da un lato ci sono dei pro che derivano da questa decisione rivoluzionaria, dall’altro c’è anche uno svantaggio da considerare: il bitcoin è una criptovaluta estremamente volatile, perché legata agli investimenti e perciò anche alle speculazioni. Di conseguenza, eventualmente potrebbe danneggiare i risparmi e la stabilità economica delle persone, già sufficientemente precaria. In ogni caso abbiamo accennato anche ai vantaggi: il primo è che il bitcoin potrebbe risolvere il problema dei grandi costi propri degli strumenti bancari usati dalla maggior parte della popolazione che lavora all’estero e invia i risparmi alle famiglie.

L’altro vantaggio deriva dal fatto che il 70% dei cittadini di El Salvador non possiede un conto corrente: in quest’ottica, grazie alla criptovaluta, le persone potrebbero aprire un conto in modo semplice e gratuito. Mi auguro che l’introduzione del bitcoin in El Salvador come valuta legale rappresenti una soluzione per l’economia del Paese, ma di certo è un azzardo. Staremo a vedere cosa accadrà in America Centrale, ma diamo uno sguardo anche al nostro continente: l’Europa infatti sta prendendo in esame l’inserimento di una potenziale criptovaluta europea, cosa che personalmente mi rende felice. Perché le criptovalute possono essere una grande risorsa.

E voi cosa ne pensate?

Fatemelo sapere scrivendo a [email protected]

Vi ricordo che sul mio sito trovate tutte le informazioni su quello che faccio, i Caffettini in podcast e l'audiolibro di Startup di Merda, gratuito per chi si iscrive alla community.

Inoltre vi aspetto sul mio canale Telegram http://t.me/mariomoronicanale per parlare di business, ma anche per ascoltare i miei pensieri personali ogni giorno.

Buon ascolto e condividete!

Rimani connesso a tutte le novità!

Entra nel canale Telegram di Mario e ricevi notizie e audio utili ogni giorno

Accedi
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.