Eat & Joy: l’abbonamento in stile Netflix per la pausa pranzo.

Oct 08, 2020

Ascolta "Eat & Joy è l’abbonamento stile Netflix per la pausa pranzo" su Spreaker.

Qui al Caffettino affrontiamo ogni giorno tematiche vicine al mondo del digital, del marketing e della comunicazione. Oggi parliamo di Eat & Joy, una startup italiana che ha creato un abbonamento in stile Netflix dedicato alla pausa pranzo, risolvendo un problema concreto che riguarda molte persone in questo periodo di coronavirus. Infatti con le mense chiuse, i ristoranti in affanno e qualche bar che ha abbassato la saracinesca, oggi nelle città si fa fatica a pranzare. Ma grazie all’applicazione realizzata da Eat & Joy, si può scegliere tra i piatti del giorno di vari locali risparmiando oltre il 50%. L’iniziativa permette agli utenti di abbonarsi per trenta giorni.

L’abbonamento può comprendere dodici pasti al prezzo di 5,99 euro l’uno, oppure venti pasti al costo di soli 4,99 euro per ogni piatto. Per il momento il servizio è a disposizione a Milano e permette di ordinare dal poké alla pasta, dalla pizza ai panini. Come in una specie di Netflix della pausa pranzo, l’utente deve soltanto scegliere cosa mangiare, prenotarlo entro le 11 e all’ora concordata presentarsi presso il locale per ritirare il cibo. In questo modo si saltano eventuali code e si evita di dover pagare sul posto, dato che il conto viene saldato precedentemente tramite l’applicazione. Insomma, parliamo di un servizio estremamente competitivo e interessante.

Andrea Mach, fondatore di Eat & Joy, dichiara: “Avendo subito un crollo del fatturato superiore al 70% rispetto alla fase pre-lockdown e, non avendo un riscontro ingente di ripresa alla riapertura, il settore della ristorazione rappresenta uno dei più colpiti dalla crisi”. E aggiunge: “Per questo motivo, ha una forte necessità di innovarsi e di ripensare ai metodi tradizionali di vendita per avvicinarsi alle nuove abitudini di acquisto dei clienti”. Oltre a sostenere il lavoro dei bar e dei ristoranti, Eat & Joy si dimostra utile per i pranzi di lavoro, ma anche per chi deve rimanere obbligatoriamente in ufficio perché ha una riunione oppure ha poco tempo a disposizione.

Quest’applicazione può impartire una lezione a noi imprenditori: a fronte del cambiamento delle abitudini delle persone e dei modelli di acquisto, dobbiamo essere in grado di intercettare i nuovi bisogni dei consumatori. Eat & Joy ha portato il metodo dell’abbonamento mensile nel mondo del food, proprio come accade per Netflix, ma anche per Amazon Prime o Disney+. Allo stesso modo, noi dobbiamo essere capaci di dare un’alternativa valida a quelle persone che si trovano in situazioni difficili, ma che allo stesso tempo hanno bisogno di servizi per noi potenzialmente redditizi. Tutto sta nell’intuire l’idea giusta, ma soprattutto nell’eseguirla al meglio.

E voi cosa ne pensate?

Fatemelo sapere scrivendo a [email protected]

Vi ricordo che sul mio sito trovate tutte le informazioni su quello che faccio, i Caffettini in podcast e l'audiolibro di Startup di Merda, gratuito per chi si iscrive alla community.

Inoltre vi aspetto sul mio canale Telegram http://t.me/mariomoronicanale per parlare di business, ma anche per ascoltare i miei pensieri personali ogni giorno.

Buon ascolto e condividete!

Rimani connesso a tutte le novità!

Entra nel canale Telegram di Mario e ricevi notizie e audio utili ogni giorno

Accedi
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.