Devi esporti sui social: l’era degli imprenditori che “vanno bene a tutti” è finita.

Oct 17, 2021

Ascolta "Devi esporti sui social: l'era degli imprenditori che "vanno bene a tutti" è finita" su Spreaker.

Se vi piacciono le notizie che riguardano il mondo del business, del marketing e del digital, sappiate che dal lunedì al venerdì potete tenervi aggiornati su questi argomenti ascoltando il podcast del Caffettino. Questo appuntamento si chiama così perché è come se mi facessi una chiacchierata davanti a una macchinetta del caffè virtuale con chi mi ascolta. Questa settimana, il Caffettino più amato dalla mia community è stato quello di martedì 12 ottobre, nel quale però non ho parlato di news. Infatti il tema del podcast in questione è che ormai dobbiamo esporci per lavorare sui social. E questa considerazione viene da un episodio che mi è capitato la settimana scorsa.

Infatti domenica 10 ottobre ho pubblicato su Facebook un avviso molto semplice: “se sei un negazionista non seguirmi”. Questo perché quando ho visto i video degli scontri dei novax a Roma con le forze dell’ordine, l’assalto alla sede della Cgil, ma anche il semplice corteo di chi crede che il coronavirus non esista, ho pensato: voglio mettere le cose in chiaro. Ovviamente non mi rivolgevo a chi ha dubbi, talvolta legittimi, sul vaccino, ma ai complottisti. Di base do per scontato che le persone a cui sono legato da un’amicizia digitale sappiano come la penso, ma ho ricevuto diverse risposte di individui che non conosco e che effettivamente smetteranno di seguirmi.

E allora mi sono chiesto con chi avessi stretto amicizia nel corso di questi ultimi anni. Qualcuno mi ha anche risposto che mi stavo scavando la fossa da solo o che non comprendevo la complessità del tema. Questo mio episodio personale naturalmente può essere utile a tutti per capire la situazione che stiamo vivendo, ma anche per capire che è finita l’era del cerchiobottismo, ossia del voler andare bene a tutti. In particolare, per noi imprenditori e professionisti è finito il tempo di non prendere posizione per evitare di scontentare qualcuno e di perdere qualche cliente. Oggi dobbiamo dire da che parte stiamo, sempre se abbiamo qualcosa da dire ovviamente.

Perché non dire nulla è sbagliato prima di tutto eticamente, ma anche strategicamente, dato che le persone vogliono ascoltare le opinioni. Personalmente con il Caffettino faccio opinione ogni giorno, in modo gratuito e con passione. Ma chiunque lavori con i social deve avere una relazione autentica con la propria audience, dicendo come la pensa. E se alla base di tutto non siamo d’accordo con il nostro pubblico sui fondamentali è difficile avere una relazione. Voltaire diceva: “Non sono d’accordo con quello che hai da dire, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di dirlo”. E io aggiungerei a questo concetto: “sempre se stai dicendo qualcosa di sensato”.

E voi cosa ne pensate?

Fatemelo sapere scrivendo a [email protected]

Vi ricordo che sul mio sito trovate tutte le informazioni su quello che faccio, i Caffettini in podcast e l'audiolibro di Startup di Merda, gratuito per chi si iscrive alla community.

Inoltre vi aspetto sul mio canale Telegram http://t.me/mariomoronicanale per parlare di business, ma anche per ascoltare i miei pensieri personali ogni giorno.

Buon ascolto e condividete!

Rimani connesso a tutte le novità!

Entra nel canale Telegram di Mario e ricevi notizie e audio utili ogni giorno

Accedi
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.