Basta scuse, dobbiamo impegnarci di più.

Mar 21, 2021

Ascolta "Basta scuse, dobbiamo impegnarci di più" su Spreaker.

Chi mi segue sa che dal lunedì al venerdì, alle 7:30 del mattino, pubblico il podcast del Caffettino, un appuntamento di fronte a una macchinetta del caffè virtuale per parlare di notizie, tendenze e tematiche che ruotano attorno al mondo del digital, del marketing e del business. Questa settimana, però, il Caffettino che ha registrato il maggior numero di ascolti è stato quello di venerdì 19 marzo, che a dirla tutta è stato un po’ acido. Infatti ho parlato di un principio a mio avviso molto importante: se le cose non funzionano, invece di trovare scuse dobbiamo soltanto impegnarci di più. Spesso mi chiedono: come faccio a migliorare? Come faccio a rendere di più?

Queste persone solitamente pensano che il problema risieda all’esterno, ad esempio in uno strumento che non funziona. Ma la verità che bisogna ammettere a se stessi è che di norma il problema siamo proprio noi, che dobbiamo darci maggiormente da fare. Si tratta di una risposta che non va più di moda, dato che non c’è più la figura del maestro severo che però alla fine ci è utile proprio perché è in grado di darci la medicina amara. Al contrario, ormai cerchiamo sempre la scorciatoia per risolvere i nostri problemi. Invece dovremmo fermarci e tornare a studiare ciò che stiamo facendo. Perché se non studiamo la pagheremo, magari non oggi ma tra qualche anno.

Nel mio caso, se mi accorgessi che il mio podcast non cresce o che diminuisce negli ascolti, non potrei imputare il problema alla piattaforma di Spotify, all’audio oppure al mixer, perché il problema sarei semplicemente io. In quel caso perciò dovrei fermarmi e cercare di capire su cosa potrei migliorare, perché sicuramente ci sarebbe qualcosa su cui lavorare. In breve, per essere migliori in qualcosa dobbiamo fare più attività operative ogni giorno, togliendoci dalla testa l’idea che c’è una soluzione alternativa perché noi stiamo dando il massimo: in realtà, se le cose non vanno stiamo facendo solo una parte di quello che potremmo fare realmente.

Il fatto è che dedichiamo poco tempo a una determinata attività o al nostro business perché abbiamo mille altre cose da fare. E forse non abbiamo neanche la testa giusta per concentrarci su ciò che dovremmo in questo periodo di pandemia. Ma ciò non toglie che potremmo risolvere il nostro problema lavorando di più: ogni tanto bisognerebbe fare un bagno di umiltà e capire che magari stiamo facendo il 10%, il 50% o anche il 99% di quello che dovremmo fare, ma che comunque potremmo impegnarci di più. E una volta che avremo fatto il possibile, o riusciremo a risolvere il problema, oppure dovremo avere il coraggio di mettere da parte il nostro progetto.

E voi cosa ne pensate?

Fatemelo sapere scrivendo a [email protected]

Vi ricordo che sul mio sito trovate tutte le informazioni su quello che faccio, i Caffettini in podcast e l'audiolibro di Startup di Merda, gratuito per chi si iscrive alla community.

Inoltre vi aspetto sul mio canale Telegram http://t.me/mariomoronicanale per parlare di business, ma anche per ascoltare i miei pensieri personali ogni giorno.

Buon ascolto e condividete!

Rimani connesso a tutte le novità!

Entra nel canale Telegram di Mario e ricevi notizie e audio utili ogni giorno

Accedi
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.