Basta fughe in avanti: lavoriamo per oggi.

Apr 04, 2021

Ascolta "Basta fughe in avanti: lavoriamo per oggi" su Spreaker.

Ogni mattina alle 7:30 pubblico il podcast del Caffettino, un appuntamento di fronte a una macchinetta del caffè virtuale per parlare di temi e notizie che ruotano attorno al mondo del digital, del marketing e del business. Questa settimana, il Caffettino più amato dalla mia community è stato quello di lunedì 29 marzo, in cui ho espresso un concetto molto semplice ma spesso sottovalutato: dovremmo dire basta alle fughe in avanti, in un futuro remoto che forse neanche vivremo. In particolare, ho spiegato brevemente perché queste fughe in avanti sono assolutamente nocive per il business, anche se ci sono tanti futurologi che amano parlare di un futuro lontano.

Queste persone, che fanno previsioni a lungo termine più o meno credibili su come sarà il futuro, trovano una sorta di scusa per non fare nulla nel breve periodo. Una scusa che li porta a non muoversi quasi per niente, dato che a loro parere tutto è già vecchio e anche le cose nuove sono già superate. Perciò magari tendono ad espettare una nuova tecnologia che in teoria dovrebbe arrivare in futuro e che dovrebbe essere dirompente. E, paradossalmente, con questo loro modo di fare rimangono inchiodati al presente per sempre. Oltretutto, chi fa previsioni sul futuro quasi sempre sbaglia, perché se sapesse veramente come andranno le cose sarebbe miliardario.

Ma c’è un altro aspetto da considerare: spesso chi vive nel futuro è tremendamente insicuro. Questo perché il presente, che è l’unica realtà in cui viviamo, è anche l’unica verità conoscibile. E mentre agire oggi per oggi è una decisione molto coraggiosa, attendere pensando a ciò che accadrà significa sperare di raggiugnere qualcosa che si sposta sempre più avanti nel tempo, come ci mettessimo a correre sperando di raggiungere la linea dell’orizzonte. In altre parole, fare queste fughe in avanti significa pensare, posticipare e rimandare senza mai agire. Quale insegnamento possono trarre da queste considerazioni i professionisti e gli imprenditori?

Naturalmente fa parte del loro ruolo avere una visione, un sogno da realizzare e anche pensare al futuro. Ma ciò che fa la differenza è soprattutto l’esecuzione, ossia il fare delle cose. I professionisti e gli imprenditori di valore infatti sono persone che agiscono, che creano e che soprattutto si sporcano le mani, anche rischiando a volte di sbagliare. E lo fanno vivendo “qui e ora”. Insomma, per concludere vi metto in guardia ancora una volta dalle fughe in avanti, invitandovi piuttosto a farle magari nei libri. Perciò restiamo sempre ancorati all’oggi per agire e volendo anche per modificare quello che sarà il prossimo futuro, ma lavorando duramente nel presente.

E voi cosa ne pensate?

Fatemelo sapere scrivendo a [email protected]

Vi ricordo che sul mio sito trovate tutte le informazioni su quello che faccio, i Caffettini in podcast e l'audiolibro di Startup di Merda, gratuito per chi si iscrive alla community.

Inoltre vi aspetto sul mio canale Telegram http://t.me/mariomoronicanale per parlare di business, ma anche per ascoltare i miei pensieri personali ogni giorno.

Buon ascolto e condividete!

Rimani connesso a tutte le novità!

Entra nel canale Telegram di Mario e ricevi notizie e audio utili ogni giorno

Accedi
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.