Tre motivi per non fare dirette se la vostra azienda non è preparata.

Sep 03, 2020

Ascolta "3 motivi per non fare Dirette se sei un'azienda (non preparata)" su Spreaker.

Il Caffettino affronta ogni giorno una tematica che interessa gli imprenditori e i professionisti riguardante il mondo dei contenuti, dei social e del marketing. E oggi voglio partire da una domanda provocatoria: perché alcune aziende non dovrebbero assolutamente fare Live sui social? La premessa è che, oltre agli influencer e alle persone comuni, ci sono moltissime aziende che fanno dirette, intasando i nostri social. Ma c’è un problema: molto spesso queste Live, invece di portare benefici alla comunicazione delle aziende in questione, hanno soltanto effetti negativi. Ecco perché vi do tre motivi per cui alcune aziende dovrebbero evitare di fare dirette sui social.

 

  • Non si è capito che cos’è una Live sui social. Il primo motivo può sembrare scontato, ma spesso molte aziende non capiscono che una diretta è un metodo di comunicazione che, rispetto ad altri, arriva a molte più persone, anche perché queste ultime ricevono una notifica. Infatti una Live non è un test, ossia qualcosa che l’azienda può fare per poi vedere come va. E se non si è abituati a comunicare in video e a creare per la propria azienda uno stile di comunicazione da diretta, conviene mettere da parte le Live e comunicare in altri modi.

 

  • Non si ha nulla da dire, oltre a messaggi di vendita. Online è facile parlare del proprio prodotto o lanciare un determinato servizio. Però le persone che seguono le dirette non hanno intenzione di vedere un video che potrebbe tranquillamente andare all’interno di una televendita. Perciò al racconto dei propri prodotti o servizi va affiancata la costruzione di uno stile di comunicazione e la creazione di contenuti che siano utili per chi ci segue.

 

  • Non si ha qualcuno che possa condurre la diretta. Per condurre una Live è fondamentale avvalersi di una persona empatica e capace, che non sia necessariamente un professionista esterno ma che comunque sappia mantenere i tempi giusti. Questo perché chi segue le dirette non ha né tempo né voglia di sorbirsi eventuali problematiche di conduzione. In questo caso le alternative sono due: affidarsi a un professionista per farsi formare oppure registrare il video, in modo da tagliare le parti che non funzionano.

 

Abbiamo analizzato tre ragioni per cui alcune aziende non dovrebbero fare una Live, ma ce ne sarebbero molte altre. Certamente per alcuni di voi potrebbero essere scontate, ma vi assicuro che la maggior parte delle dirette che vedo sono inefficaci per uno o più di questi motivi. E le vostre Live come sono? Vi invito a mandarmi qualche link di quelle che state facendo, per discuterne insieme.

E voi cosa ne pensate?

Fatemelo sapere scrivendo a [email protected]

Vi ricordo che sul mio sito trovate tutte le informazioni su quello che faccio, i Caffettini in podcast e l'audiolibro di Startup di Merda, gratuito per chi si iscrive alla community.

Inoltre vi aspetto sul mio canale Telegram http://t.me/mariomoronicanale per parlare di business, ma anche per ascoltare i miei pensieri personali ogni giorno.

Buon ascolto e condividete!

Rimani connesso a tutte le novità!

Entra nel canale Telegram di Mario e ricevi notizie e audio utili ogni giorno

Accedi
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.