Tutti pazzi per gli auricolari senza fili. Tranne Ronaldo.

Jan 09, 2020

Come ascolterete questo Caffettino? Con le cuffie? Con le casse? Con gli auricolari con i fili oppure wireless? Se rientrate nell'ultima categoria di ascoltatori, allora siete in linea con il trend dell'ultimo periodo. Infatti da un recente studio di Canalys emerge che l'utilizzo degli auricolari senza fili sta aumentando in modo sorprendente. Moltissimi ne subiscono il fascino, tranne Cristiano Ronaldo: CR7 è arrivato alla partita Juventus-Cagliari con un iPod Shuffle collegato a un paio di auricolari con i fili. Con Ronaldo sembra essere tornati a quindici anni fa, quando quel piccolo gadget faceva il suo ingresso sul mercato.

In quel momento l'iPod Shuffle sembrava un oggetto rivoluzionario, anche se con gli occhi di oggi ci appare una retro-tecnologia superata, che poteva contenere al massimo cinquecento brani ed era collegata agli auricolari con i fili che ai giorni nostri sembrano quasi scomparsi. Dismesso nel 2017 per l'arrivo sul mercato dell'iPod, l'iPod Shuffle è ormai un gadget d'annata, se si pensa che ormai si trova su eBay a circa 20 euro. Proprio per questo l'immagine di Cristiano Ronaldo, pubblicata inizialmente sui canali social della Juventus, ha suscitato enorme clamore ed è rimbalzata sui vari media.

Ma se CR7 fa parlare di sé per la sua scelta vintage, noi ci concentriamo sulla notizia del boom degli auricolari senza fili, riportata pochi giorni fa da Mashable Italia: solo da luglio a settembre sono stati venduti 96,7 milioni di auricolari wireless in tutto il mondo, con un aumento del 53% su base annua. Secondo l'indagine, per 100 smartphone immessi in commercio nel terzo trimestre sono stati consegnati 27 auricolari e cuffie: sul fronte degli auricolari senza fili, Apple è in testa con i suoi AirPods (43% delle vendite), al secondo posto c'è Xiaomi (7% delle vendite) e in terza posizione Samsung (6% delle vendite).

Anche se nel terzo trimestre una discreta fetta di mercato appartiene ancora agli auricolari con i fili (32 milioni di unità vendute) e ancora di più alle cuffie wireless (22 milioni di unità vendute), gli auricolari senza fili sbaragliano la concorrenza (43 milioni di unità vendute). Alcuni analisti di tendenze e futurologi lanciano la provocazione secondo cui nei prossimi anni utilizzeremo esclusivamente gli auricolari e le cuffie senza fili, perché grazie a questi dispositivi potremo accedere a Siri, Alexa o Google Home. E in questa prospettiva, non avremo più bisogno dei cellulari. Avranno ragione?

Vi invito come sempre a dire la vostra sull'argomento scrivendo a [email protected] o su www.mariomoroni.it, dove trovate ogni giorno i miei Caffettini in podcast. Inoltre basta iscriversi gratuitamente alla community del sito per ricevere l'audiolibro di Startup di Merda e avere accesso a tutte le novità su mondo digitale, tecnologia e business. Buon ascolto e condividete!

Listen to "Sempre più auricolari" on Spreaker.

Rimani connesso a tutte le novità!

Entra nel canale Telegram di Mario e ricevi notizie e audio utili ogni giorno

Accedi
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.