TRASFORMA IL TUO POSIZIONAMENTO CON PODCAST E VIDEO!

Sempre più in salute con la Mela: novità da Apple Watch.

Con il Caffettino di oggi brindiamo alla salute di tutti, raccontandovi le ultime novità che arrivano da casa Apple: in futuro l’Apple Watch potrebbe misurare il livello di ossigeno nel sangue, facendo un ulteriore passo in avanti per salvaguardare la salute degli utenti. Infatti questa nuova funzione andrebbe ad aggiungersi al sistema di elettrocardiogramma dello smartwatch di Apple, che nel tempo ha già salvato diverse vite grazie alla possibilità di monitorare con precisione e puntualità l’attività cardiaca. Questo nuovo strumento potrebbe rivelarsi molto utile per controllare lo stato di salute delle persone e per avvertirle in caso di eventuali infarti imminenti, ma non solo.


Monitorare il livello di ossigeno nel sangue è fondamentale anche per individuare la presenza di altre malattie o di particolari disfunzioni. E il vantaggio del nuovo sistema di Apple Watch risiede nella costanza con cui è possibile eseguire un check up approfondito in ogni istante: un conto è fare dei controlli di tanto in tanto, un conto è avere un’analisi minuto per minuto del nostro stato di salute, ricevendo dati sempre aggiornati mediante una notifica sul polso che permette, in caso di problemi, di recarsi per tempo in una struttura specializzata. In ogni caso bisogna capire se questa misurazione sarà possibile con le attuali versioni di Apple Watch o meno.


Questo perché naturalmente l’evoluzione della tecnologia non riguarda esclusivamente la componente software, ma anche quella hardware. Ne consegue che molto probabilmente nel prossimo futuro saremo spinti a cambiare smartwatch. Il discorso non vale solo per Apple, ma anche per Samsung, Huawei e gli altri competitor, i quali offrono quei dispositivi cosiddetti wearable e non solo che ci aiutano a preservare la nostra salute: pensando a quanto sono cambiati i sensori e l’hardware dei nostri smartwatch e dei nostri smartphone nell’arco di pochissimi anni, è possibile prevedere che in futuro questi dispositivi saranno ancora diversi rispetto ad oggi.


In questo futuro magari i nostri dispositivi indossabili potrebbero dimostrarsi preziosi anche in altre situazioni: lo smartwatch potrebbe comunicare con la nostra auto intelligente per impedirci di guidare nel caso in cui abbiamo bevuto troppo o, eventualità più grave, se stiamo per avere un infarto. E chissà se tra qualche anno gli smartwatch potranno anche aiutarci contro il coronavirus, verificando se siamo positivi al contagio. In ogni caso, la speranza è che grazie a questi dispositivi staremo sempre meglio, anche mettendo da parte i nostri dubbi relativi alla privacy: certamente i nostri dati sono importanti, ma la nostra salute non lo è ancora di più?


E voi cosa ne pensate?


Fatemelo sapere scrivendo a [email protected]


Vi ricordo che sul mio sito trovate tutte le informazioni su quello che faccio, i Caffettini in podcast e l'audiolibro di Startup di Merda, gratuito per chi si iscrive alla community.


Buon ascolto e condividete!

Listen to "Apple Watch misurerà il livello di ossigeno nel sangue" on Spreaker.

Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.