CAFFETTINO PODCAST - DAI UN FEEDBACK

Amazon diventerà il nostro medico?

Aug 08, 2022

La settimana scorsa, il podcast del Caffettino più apprezzato dalla mia community è stato quello di giovedì 4 agosto, dedicato a una grande notizia che riguarda Amazon.

Non sto parlando dell’aumento dei prezzi di Amazon Prime, ma dell’ingresso della big company all’interno del mondo medicale. A dire il vero Amazon negli USA aveva già una divisione dedicata a questo settore, ma oggi diventa fautore di un’acquisizione davvero importante: quella di One Life Health Care, per una cifra di ben 3,9 miliardi di dollari in contanti. One Life Health Care, molto nota negli Stati Uniti, è in mano a One Medical, che ha sede a San Francisco ed è una catena americana di ambulatori medici che utilizza una tecnologia avanzata per prestare assistenza ai malati. Ma perché Amazon ha deciso di lanciarsi a capofitto nel mondo medicale?

La risposta ce la dà il numero uno della divisione Health Services di Amazon, Neil Lindsay: “Crediamo che la sanità sia ai primi posti della lista di esperienze e servizi che devono essere completamente reinventati. Fissare un appuntamento, aspettare settimane o addirittura mesi per la prima visita, dover richiedere un permesso dal lavoro, guidare fino alla clinica, trovare un parcheggio, aspettare ancora una volta in sala d’attesa… Tutto questo per quella che spesso è una visita con il medico sbrigativa”. Certo, le parole di Lindsay non suonano nuove, perché sappiamo bene quanto l’assistenza primaria sia piuttosto carente negli USA per chi non è assicurato.

Amazon perciò cercherà di rivoluzionare il mondo della sanità privata negli Stati Uniti, ma bisogna considerare che molto probabilmente se riuscirà in questo intento arriverà anche al welfare europeo. E se ciò accadrà, certamente sarà una buona notizia per l’utente finale. D’altro canto, però, allo stesso tempo sarà il segno che l’assistenza pubblica avrà fallito, continuando a disinvestire nei servizi alla persona. Perché è proprio dove non arrivano le nostre istituzioni che il libero mercato trova il suo spazio di azione. E quando il settore privato, che fondamentalmente segue delle logiche commerciali, si inserisce all’interno del welfare, è necessario stare molto attenti.

E voi cosa ne pensate?

Fatemelo sapere scrivendo a [email protected]

Vi ricordo che sul mio sito trovate tutte le informazioni su quello che faccio, i Caffettini in podcast e l'audiolibro di Startup di Merda, gratuito per chi si iscrive alla community.

Inoltre vi aspetto sul mio canale Telegram http://t.me/mariomoronicanale per parlare di business, ma anche per ascoltare i miei pensieri personali ogni giorno.

Buon ascolto e condividete!

Rimani connesso a tutte le novità!

Entra nel canale Telegram di Mario e ricevi notizie e audio utili ogni giorno

Accedi
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.